montagna-gran-sasso

Torna Utlac: 250 chilometri intorno al lago di Como

I blocchi di partenza saranno pronti per la corsa in montagna il prossimo 10 maggio 2023. Ma di fronte non ci saranno i cento metri, bensì 258 chilometri intorno al Lago di Como. È l’Endurance Trail Utlac 250K, organizzata da Larius Ssdrls.

Un evento di Trail running le cui iscrizioni sono già aperte. La partenza è fissata per mercoledì 10 maggio 2023  a Lecco, mentre l’arrivo sarà sempre a Lecco, entro domenica 14 maggio. La lunghezza sarà di 258 chilometri, con un dislivello di 12.500 metri e il tempo massimo consentito sarà di 90 ore.

L’edizione 2022 è stata un importantissimo banco di prova per logistica, approvvigionamenti, organizzazione, trasporti, piani di sicurezza ed evacuazione e tempi di percorrenza. La scorsa edizione è stata vinta dall’altoatesino Peter Kienzl e dalla piemontese Marina Plavan, entrambi atleti di alto livello nel campo delle Endurance Trail a livello nazionale e internazionale.

 

Aperte le iscrizioni per la corsa in montagna organizzata da Larius Ssdrsl

Essendo la Utlac 250k una competizione per cui è necessaria una preparazione ponderata, l’organizzazione ha deciso di aprire le iscrizioni per l’edizione 2023 al 30 settembre. E inoltre sono state confermate le peculiarità che rendono l’evento una gara unica nel suo genere: si parla dell’Autonavigazione e del Pacer. I dubbi che c’erano sull’autonavigazione Gps si sono eclissati grazie alla precisione dei dispositivi tecnologicamente avanzati.

«Bisogna conoscere il proprio dispositivo, e non arrivare alla griglia di partenza che si utilizza il proprio orologio per la prima volta – spiegano gli organizzatori della Larius Ssdrls –, ma del resto imparare è molto semplice. Una volta che si ha in mano un dispositivo abilitato bisogna semplicemente osservare la regola del mettere il proprio dispositivo davanti al petto, restando proiettati verso il proprio senso di marcia. Fatto questo, il 90% dei potenziali problemi sono risolti. Il resto sta all’attenzione del singolo partecipante, soprattutto in prossimità di eventuali bivi».

Per dissipare altri dubbi, l’organizzazione ha deciso di fissare alcune date durante l’inverno, e dedicarle a degli “short camp” sul posto per mostrare i sentieri della Utlac 250k, e di mostrare gli accorgimenti per muoversi agevolmente in autonavigazione.

Per quanto riguarda, il pacer, inizialmente vista come un’anomalia per le gare in Europa, ma “di serie” nelle Ultra Trail americane, nell’edizione 2022 i concorrenti che hanno deciso di far uso di un accompagnatore sono rimasti molto contenti di aver condiviso una parte di percorso con i propri amici o parenti. Così rimane confermata per il 2023 la possibilità di servirsi del pacer dal chilometro 129 (seconda base vita, Plesio).

Il percorso dell'edizione 2023

Il percorso rimane invariato, con solo il miglioramento di alcune location dei ristori e basi vita sul percorso, nonché l’aggiunta di ristori nella parte finale del percorso, quando gli atleti avranno già 200 chilometri nelle gambe e avranno giustamente la necessità di punti di ristoro più vicini e regolari. Nell’edizione 2022 è stata ampia la partecipazione e la disponibilità del territorio e delle istituzioni locali, che nel 2023 ritornano in prima fila come protagonisti e parte attiva dell’evento. Nella nuova edizione, il territorio e gli abitanti potranno godersi la gara che passa sopra le loro case, in una rete di sentieri che transitano per quaranta Comuni attorno al lago, tre provincie (Como, Lecco, Sondrio) e cinque Comunità montane.

corsa-in-montagna-utlac-2
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
1 Comment
Il più vecchio
Il più recente Il più votato
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
L'alpinista Marco Anghileri: ricordarlo in un libro - Mountain Genius
19 giorni fa

[…] 5 Gennaio 2023 3 […]