Pumori: Simone Moro rinuncia a 100 metri dalla vetta

Un cambio repentino delle condizioni meteo ha portato Simone Moro e il suo team alla decisioni di rinunciare una volta raggiunti i 7030 metri di quota, ad appena 100 metri dalla vetta.

Simone Moro. Foto Facebook Simone Moro
Simone Moro. Foto Facebook Simone Moro

“Pumori, stiamo arrivando per godere della tua bellezza” A scriverlo sui suoi canali social era Simone Moro, giusto pochi giorni fa. Partito alla volta nel Nepal, con l’intenzione di salire il Lingtren insieme allo spagnolo Aymar Navarro, lo scalatore bergamasco si è presto trovato a dover cambiare i piani. La causa è stato un edema polmonare che ha colpito Navarro durante i primi giorni di acclimatazione.

Ma i piani sono stati da rivedere ancora una volta perché, una volta raggiunti i 7000 metri di quota Simone Moro e il suo gruppo sono stati costretti a fare dietrofront. “Ieri (domenica 9 ottobre, nda) insieme a Pemba Sherpa e Datuk Sherpa ha tentato la vetta del Pumori” viene raccontato attraverso i social dello scalatore. “Arrivato a 7030 metri (la vetta è a 7138 m.), a causa dell’estremo pericolo valanghe e dell’improvviso white out sono scesi nuovamente al Campo 2”. Oggi poi hanno completato la discesa ritornando al campo base dove si stanno rifocillando e riposando.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Notifiche
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti