Antartide: partita la traversata di Omar Di Felice

Dopo essere atterrato in Antartide ed essersi ambientato il ciclista Omar Di Felice ha dato avvio alla sua traversata solitaria e in bicicletta del continente.

Atterrato qualche giorno fa alla base di Unione Glacier, in territorio antartico, l’ultraciclista romano Omar Di Felice è partito per tentare di attraversare l’Antartide, il continente più severo e inospitale alla vita umana.

Prima il volo per Union Glacier, qui il tempo per ambientarsi con il territorio, poi il volo interno verso il punto di partenza della sua avventura: la costa di Hercules Inlet

La partenza

In completa solitudine, con possibilità comunicative limitate, ora è tutto nelle gambe e nella testa di Omar. Davanti a lui i primi 1100 chilometri e un dislivello di più di 2500 metri per tentare di raggiungere il Polo Sud, a quota 2835 metri sul livello del mare. Da lì proseguirà verso la catena dei Monti Transantartici, salendo sul ghiacciaio Leverett, e provando infine a rientrare al Polo Sud per un totale di quasi 1600 chilometri.

Bike to 1,5°C

Antarctica Unlimited, questo il nome del progetto, sarà la più lunga traversata in solitaria in sella a una bicicletta del continente antartico. Si svolgerà in totale autosufficienza e senza alcun mezzo di supporto.

La scelta di compiere quest’avventura in Antartide, un luogo particolarmente impattato dal riscaldamento globale, è rappresentativa del percorso di sensibilizzazione del progetto “Bike to 1.5°C” intrapreso da Omar Di Felice per porre l’attenzione sui temi che riguardano gli effetti del cambiamento climatico.

ULTIME NOTIZIE

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

CORRELATI

Notifiche
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti