montagna-inverno-neve-sci

Caro energia, sci a rischio

Inverno 2022/2023 a rischio con l’aumento dei costi dell’energia. Quest’anno la settimana bianca in montagna costerà di più, ad affermarlo un’indagine sui costi dello skipass condotta da Assoutenti.

L’analisi condotta riguarda le principali località sciistiche italiane, dalle Dolomiti alle Alpi occidentali.

Il comprensorio più costoso sarà, con buona probabilità, quello di Dolomiti Superski, che attesta il prezzo del giornaliero a 74 €, rispetto ai 67 € della passata stagione. Anche l’abbonamento stagionale cresce di un 2,3% rispetto allo scorso inverno. Segue, in ordine di prezzo, La Thuile che porta il giornaliero da 47 a 51 euro mentre Courmayeur sale da 56 a 61. Anche all’ombra del Cervino aumenta lo skipass, che passa da 53 a 57 euro. Lo stesso vale per la maggior parte degli altri impianti da Skyway Monte Bianco a La Rosière, Alagna e molte altre località valdostane. In Lombardia, a Bormio, il giornaliero passa fa 46 a 51 euro, con un aumento del 4,8% per lo stagionale.

In linea con l’aumento dello skippas, registra Assoutenti, anche le strutture ricettive delle località sciistiche hanno rincarato il costo di pernotti e accoglienza. L’analisi si è svolta attraverso le piattaforme di prenotazione online, dove è emerso l’aumento di prezzo di per i soggiorni che vanno dal 30 dicembre al 6 gennaio. In particolare, a Cortina d’Ampezzo si passa da 2200 euro a 14170 per 7 notti in camera doppia. Segue Ortisei, dove il prezzo minimo è di 1600 euro e arriva a 6800 euro. Ancora Livigno con un minimo di 1650 e un massimo di 15mila euro. Quale potrebbe essere il risultato di questi aumenti sulla stagione? Lo vedremo solo durante l’inverno. Si prevede però una diminuzione del numero di appassionati sulle piste, singole giornate e meno settimane bianche. L’ennesimo segnale di un turismo da ripensare?

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
2 Commenti
Il più vecchio
Il più recente Il più votato
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Himalaya, ghiacciai ridotti del 40% negli ultimi decenni – Mountain Genius
3 mesi fa

[…] 10 Ottobre 2022 0 […]

Valore Alpino, la nuova via di Matteo Della Bordella con la SMAM – Mountain Genius
3 mesi fa

[…] 10 Ottobre 2022 1 […]